Stampa
Categoria: Ricette riso e risotti
Visite: 200

 

350 g di riso, 8 capesante, 12 tartufi di mare, 350 g di cozze, 6 cannolicchi, 1 grosso pomodoro maturo, 150 g di gamberetti sgusciati, mezzo bicchiere di vino bianco, 1 piccola cipolla, 1 spicchio d’aglio, olio d’oliva, 1 mazzetto di prezzemolo, sale e peperoncino

Lavate con cura le capesante e poggiatele in tegame, con la parte convessa in basso, in modo che al calore possano iniziare ad aprirsi. Finite di aprire le conchiglie, forzatele con una lama e prelevatene le parti interne, eliminando gli intestini e le membrane, e tenendo solo i coralli e la polpa. Affettate quest’ultima a rondelle e rosolatela in olio, con un trito d’aglio, cipolla e prezzemolo, bagnando il tutto con due o tre cucchiai del liquido filtrato che hanno emesso nell’aprirsi; coprite e fate stufare per 5 minuti. A questo punto, aggiungete al preparato i coralli, i gamberetti tagliati in tre pezzi e le parti molli dei mitili e dei tartufi, che avrete messo in un altro tegame, su fiamma moderata, per facilitarne l’apertura. Unite anche la polpa del pomodoro tagliata a pezzetti e i cannolicchi, puliti, sgusciati e tagliati a pezzetti. Bagnate il tutto con il vino e proseguite la cottura per una decina di minuti. Lessate il riso, scolatelo e dividetelo nelle fondine individuali. Coprite ogni porzione con un quarto dell’intingolo di frutti di mare, spolverizzatelo di pepe, cospargetelo di prezzemolo tritato e di peperoncino polverizzato e servite.