Cacocciuli a viddanedda Stampa
ricette - Ricette tipiche siciliane

Cacocciuli a viddanedda

8 carciofi, gr 50 di formaggio pecorino grattugiato, 4 cucchiai di pangrattato, 2 spicchi d’aglio, 1 limone, olio extravergine di oliva, sale, pepe.

Togliete ai carciofi le foglie più dure, tagliate le punte, lavateli con acqua corrente e lasciateli per circa un'ora a bagno in un contenitore con acqua in cui avrete spremuto 1 limone. Trascorso questo tempo, sgocciolateli e sbatteteli su un piano di lavoro in modo che si formi dello spazio fra le foglie. Mettete in una terrina l’aglio sbucciato e tritato finemente, il formaggio grattugiato, il pangrattato, una presa di sale e una spolverata di pepe. Mescolate per bene il tutto e con questo composto riempite i carciofi. Sistemate i carciofi così preparati in un tegame con la parte del gambo rivolta in basso, irrorate ogni carciofo con un filo d’olio e versate sul fondo del tegame un bicchiere di acqua e 4 cucchiai di olio. Mettete il tegame sul fuoco e fate cuocere a fiamma bassa e a tegame coperto fino a completa cottura dei carciofi.