Lardo Stampa
Prodotti tipici italiani

Il Lardo


CARATTERISTICHE E LAVORAZIONE:
Il lardo è ricavato dalla schiena del maiale ed è costituito dallo strato adiposo direttamente attaccato alla cotenna.
Un buon lardo deve avere un discreto spessore e pertanto è ottenuto dai suini cosiddetti "pesanti".
Il lardo è prodotto secondo metodi che variano da regione a regione.
In linea di massima viene tagliato a grossi pezzi di forma quadrata o rettangolare che sono disposti a strati, inframmezzati con sale, erbe aromatiche, aglio e spezie, in apposite vasche dove viene aggiunta una soluzione di acqua e sale.
Un peso pressa i pezzi di lardo che, dopo un periodo di circa tre mesi, sono maturi per il consumo.
LE VARIETA' PRINCIPALI:
In Italia i lardi più rinomati sono quelli di Colonnata e di Arnad.
Il lardo di Colonnata prodotto in Toscana è ricavato da suini che raggiungono spesso il peso di circa 200 kg., i pezzi di lardo aromatizzati con pepe, cannella, chiodi di garofano, salvia, rosmarino e aglio, sono fatti maturare in tradizionali conche di marmo non poroso e spesso strofinate internamente di aglio.
Il lardo di Arnad, prodotto in valle d'Aosta proviene da suini di grande stazza. Privato della cotenna, è messo in contenitori disposto in tre strati intervallati di aromi quali alloro, pepe, salvia, rosmarino, chiodi di garofano, cannella, ginepro, noce moscata e aglio.
Viene quindi coperto con acqua precedentemente bollita con aromi e sale e poi raffreddata.
Il recipiente è chiuso con un coperchio e sopra questo viene posto un peso. La stagionatura può variare da tre mesi ad un anno.