Falsumagru Stampa
ricette - Ricette in dialetto siciliano

Falsomagro

Non vi è nulla di più diffuso in Sicilia del “falsomagro”, un secondo piatto di carne ritualmente presente nelle mense di ogni parte dell’Isola. La preparazione è laboriosa, ma non difficile. Ve la descriviamo. Fatevi preparare dal vostro macellaio una larga fetta di manzo, a forma rettangolare del peso di circa 700-800 gr. Mischiate in una ciotola 150 gr di tritato di manzo e due salsicce fresche, alle quali avrete tolto il budello. In una padella soffriggete questo trito con una cipolla affettata. Sulla fetta di carne stendete una fetta di pancetta grassa e su queste ultime quattro uova sode affettate, pecorino fresco a pezzetti, uno spicchio d’aglio finemente tritato, infine, il trito di carne. Aggiustate di sale e pepe e arrotolate la fetta di carne fermandola con lo spago bianco sottile. Nell’olio fate rosolare bene il “falsomagro”, con una piccola cipolla sottilmente affettata, indi versate due bicchieri di vino rosso corposo, che lascerete evaporate. A questo punto a voi la scelta. Potete continuare la cottura con 1 litro di brodo leggero di carne, oppure con 1 litro di salsa di pomodoro. Noi preferiamo la prima soluzione, ma ammettiamo che anche la seconda è ottima.