Penne al ragù di spada Stampa
ricette - Ricette con penne e pennette

Penne al ragù di spada

Gr 400 di penne rigate, una fetta di pesce spada di circa 300 gr, 2 filetti di acciuga sott’olio ben sgocciolati, mezzo cucchiaio di capperi dissalati, 6 olive verdi snocciolate, 4 pomodori maturi e ben sodi, un ciuffo di basilico, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 spicchio d’aglio, 4 cucchiai di vino bianco secco, un pezzetto di peperoncino, olio extravergine di oliva, sale, pepe.

Lavate la fetta di pesce spada, asciugatela e tagliatela a cubetti. Tritate insieme i capperi e i filetti di acciuga. Spellate i pomodori, privateli dei semi, tagliateli a cubetti e poneteli a scolare in uno scolapasta per qualche minuto. Fate scaldare in una capiente padella 4 cucchiai di olio con l’aglio sbucciato e tagliato a metà e poi fatevi insaporire il pesce spada, a fuoco moderato  per qualche minuto; quindi unite il trito di capperi e acciughe e le olive verdi tagliate a rondelle. Mescolate il tutto, bagnate con il vino bianco, fatelo evaporare, aggiungete i pomodori e il peperoncino, aggiustate di sale e fate cuocere per alcuni minuti in modo da fare restringere un poco il pomodoro. A cottura ultimata, profumate con il prezzemolo e il basilico tritati e tenete il sugo al caldo. Lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela piuttosto al dente, versatela nella padella di cottura del sugo e fatela saltare il tempo necessario per farla insaporire. Servitela ben calda.