Baccalà in teglia Stampa
ricette - Da vecchi libri di cucina

Baccalà in teglia

Gr 800 di baccalà già ammollato tagliato in pezzi, gr 700 di patate, un mazzetto di prezzemolo, una grossa cipolla, gr 100 di capperi, pane grattugiato, gr 500 di cozze, olio, pepe in grani, sale.

Sbucciate le patate, tagliatele a fette, mettetele in una terrina, salatele e rigiratele. Spazzolate le cozze, lavatele a lungo in acqua corrente, versatele in una padella e lasciatele aprire sul fuoco; quindi eliminate un mezzo guscio di ciascuna cozza e lasciate attaccato il mollusco all'altra valva. Raccogliete l'acqua delle cozze, filtratela e tenetela a parte. Disponete in una pirofila unta di olio una metà delle patate, distribuitevi sopra la cipolla affettata, su questa mettete i pezzetti di baccalà e terminate con le cozze e i capperi; spolverizzate il tutto con il prezzemolo tritato e con pepe appena macinato. Cospargete con olio, aggiungete le rimanenti patate, copritele con una manciatina di pangrattato, irrorate ancora con olio e bagnate il tutto con l'acqua delle cozze; quindi, aggiungete ancora un poco di acqua e mettete in forno caldo fino a completa cottura. Durante la cottura estraete il recipiente dal forno e controllate che sia sempre coperto da un poco di sughetto (eventualmente unite un poco di brodo leggero), controllate di sale e toglietelo quando la superficie sarà gratinata.