Amatriciana Stampa
ricette - Primi piatti

Gr 400 di spaghetti, gr 250 di guanciale di maiale, gr 500 grammi di pomodoro fresco, gr 150 di formaggio pecorino grattugiato, olio extravergine di oliva, 1 peperoncino rosso,  sale.

Tagliate le fette di guanciale a striscioline uniformi e dello stesso spessore. Pelate i pomodori scottandoli preventivamente in acqua bollente, spellateli togliendo la parte centrale e i semi e mettete in una ciotola i pomodori spezzettati insieme al loro succo. Versate 4 cucchiai di olio nella padella e fatelo scaldare a fuoco vivo; quindi, unite il peperoncino e le striscioline di guanciale girandole immediatamente con un cucchiaio di legno, abbassate il fuoco e fatele rosolare per un paio di minuti, finche non abbiano raggiunto la giusta coloritura giallo dorato. Versate, a questo punto, il pomodoro già preparato nella padella e fate cuocere il sugo per circa 10 minuti, girandolo di tanto in tanto, finche non raggiunge il giusto grado di densità. A cottura ultimata togliete il peperoncino e tenete al caldo. Lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela al dente, versatela nella padella con il sugo preparato e saltatela sul fuoco per qualche minuto, mescolando e aggiungendo, un poco alla volta il pecorino grattugiato. Versate gli spaghetti alla matriciana in un piatto da portata, spolverateli in superficie con altro di pecorino e serviteli caldi.