Tarall 'nzogna e pepe Stampa
Ricette tipiche regionali - Campania

Taralli sugna e pepe

Gr 500 di farina, gr 150 di strutto, gr 30 di lievito di birra, gr 120 di mandorle, sale, pepe in grani.

Stemperate il lievito in 2,5 dl di acqua tiepida leggermente salata e impastatelo con 100 gr di farina, in modo da ottenere un panetto; deponetelo in una ciotola infarinata, incidetelo con un taglio a croce, copritelo con un tovagliolo e lasciatelo lievitare fino a che non avrà raddoppiato il suo volume (circa 1 ora). Setacciate la farina a fontana in una ciotola e al centro ponete il panetto di lievito, lo strutto, un pizzico di sale e abbondante pepe appena macinato. Impastate il tutto energicamente, aggiungendo tanta acqua tiepida quanta ne occorre per ottenere un composto sodo, omogeneo ed elastico. Continuate a impastare per circa 10 minuti, quindi dividete l'impasto a pezzetti che rotolerete, uno per volta, sulla spianatoia infarinata, a formare dei cordoncini spessi circa un centimetro e lunghi 15. Attorcigliate i cordoncini, unendone 2 per volta, e chiudeteli a formare tante ciambelle; disponete i taralli, ben distanziati fra loro, su una placca unta di olio e lasciateli lievitare ancora per un'ora e mezza, o fino a che non avranno raddoppiato il proprio volume. Decorate la superficie dei taralli con le mandorle, premendo delicatamente perché aderiscano. Cuocete in forno già caldo a 150° per circa un'ora. Sfornate e lasciate raffreddare i taralli prima di servirli.