Sardoni in savor Stampa
Ricette tipiche regionali - Friuli V. Giulia

Sardoni in savor


Antica ricetta triestina

 

Gr. 700 di sarde grosse, 1 cipolla, mezzo bicchiere di aceto di vino bianco, alcune foglie di alloro, farina, olio extravergine di oliva, sale.


Pulite le sarde, privatele della testa e delle interiora, lavatele, asciugatele, infarinatele e friggetele in olio bollente.
Quindi, sgocciolatele, trasferitele su carta da cucina assorbente a perdere l'unto in eccesso e salatele.
Fate rosolare in una padella, con qualche cucchiaio dell'olio di frittura delle sarde, la cipolla affettata finemente, salate, unite l'aceto e fate cuocere per circa 2 minuti.
Mettete in una terrina i sardoni a strati, irrorando ogni strato con la cipolla soffritta con l'aceto.
Completate con uno strato di cipolle e  con un paio di foglie di alloro. Coprite la terrina e ponetela in frigorifero al meno per un paio di giorni prima di consumarle.